mail unicampaniaunicampania webcerca

    logo unicampania

    sharper.jpg

    SHARPER
    Notte Europea dei Ricercatori Caserta (ERN Caserta 2019)

    Le Notti Europee dei Ricercatori sono eventi dedicati alla scienza e all'apprendimento giocoso. Rappresentano un'occasione unica di incontrare i ricercatori, parlare con loro e scoprire cosa fanno concretamente per la società in modo interattivo e coinvolgente.

    Numerosi gli eventi che saranno presentati in tutta Italia e a Caserta, nella favolosa cornice della Reggia di Caserta, l’evento European Researchers’ Night 2019 coinvolgerà tutto l’Ateneo Vanvitelli e tanti altri Enti di Ricerca e associazioni, portando ricercatori e studenti in piazza per condividere le proprie conoscenze e appassionare tutte e tutti con esperimenti e attività interattive.

    L'evento è organizzato dal Dipartimento di Matematica e Fisica dell’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli” in collaborazione con una fitta rete territoriale per coordinare le attività di diffusione della cultura scientifica in occasione della 14a edizione della Notte Europea dei Ricercatori che si terrà il prossimo 27 settembre 2019 contemporaneamente in tutta Europa. Questa rete, coordinata dall’INAF-Osservatorio Astronomico di Capodimonte, ha contribuito alla definizione del progetto SHARPER (www.sharper-night.it)  per il biennio 2018-2019.

    27 Settembre 18:45-23:30 e 28 Settembre 09:00-13:00

    LUOGHI: Reggia di Caserta (viale Douhet) e Planetario di Caserta (Piazza Giuseppe Ungaretti 1)

    Modalità di accesso alla Reggia di Caserta:

    Venerdì 27 - Gratuito con prenotazione. Senza prenotazione sarà possibile entrare acquistando il biglietto al costo 3€ presso la biglietteria della Reggia a partire dalle 19:30 (i minori di 18 anni non pagano). Il biglietto darà la possibilità di visitare anche gli appartamenti.

    Sabato 28 - Le prenotazioni saranno aperte solo per le scuole, che potranno partecipare gratuitamente inviando una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., indicando il numero di partecipanti per classe e i nomi dei due accompagnatori di riferimento.
    Il sabato la manifestazione sarà comunque aperta gratuitamente a tutti coloro che entreranno dall’ingresso centrale per partecipare ESCLUSIVAMENTE ALLA MANIFESTAZIONE. Chi partecipa alla manifestazione NON potrà visitare la Reggia di Caserta.

    Chi volesse visitare la Reggia di Caserta (appartamenti e parco) dovrà recarsi alla biglietteria.

    NB: Il sabato mattina la manifestazione accoglierà diverse centinaia di studenti, per cui per sfruttare al massimo la possibilità di interazione con i ricercatori e le ricercatrici si consiglia di anticipare la visita al venerdì sera.

     
    Il viaggio nel mondo della ricerca farà una sosta lunga una notte in uno dei cortili della maestosa Reggia di Caserta dove i ricercatori dell’Università Vanvitelli, dell’INFN, del CIRA, del CNR, di INNOVA insieme agli specialisti dell’ARPAC e della Polizia Scientifica, ai Restauratori della Reggia di Caserta, agli astrofili dell’UMAC e alle associazioni ci mostreranno le meraviglie e i segreti nascosti del nostro Universo vicino e lontano, studiati attraverso le tecnologie più avanzate. Il visitatore sarà trasportato dai ricercatori negli universi di studio per scoprire la bellezza della matematica, essere affascinati dall’astrofisica e dallo studio dello spazio profondo, osservare il cielo e le sue meraviglie, scoprire le ultime frontiere della biologia, esplorare i meandri della psiche, avventurarsi nel mondo della domotica e della robotica, fare un viaggio nella letteratura dal passato al presente. Aria, Acqua, Terra e Fuoco sono non solo gli elementi primigeni ma i settori di riferimento delle odierne analisi dei campi elettromagnetici, delle misure oceaniche e della Terra dei Fuochi, delle metodologie isotopiche per lo studio del clima, dell’uso della luce, dell’applicazione dei laser, della radioattività. I visitatori potranno inoltre esplorare da diverse angolazioni gli universi della comunicazione e del diritto, dell’alimentazione, dello sport, provare a sentirsi detectives per una notte indagando sulla scena del crimine. Ci sarà spazio anche per i più piccoli con letture dedicate alle scienze e giochi da tavolo. Ricercatori “in erba” delle scuole superiori della provincia avranno la possibilità di mostrare i propri esperimenti al pubblico.

    Durante la notte sono previsti spettacoli al Planetario di Caserta per affascinare grandi e piccini con le meraviglie del cosmo.

     

    facebook logoinstagram buttonyoutube logotype